Dimagrire a costo zero: la scoperta dell’acqua calda e i suoi 10 benefici

Dimagrire a costo zero: la scoperta dell’acqua calda e i suoi 10 benefici

Bere acqua, si sa, fa bene. Ma come mai poche persone riescono a farlo senza doversi costringere?

Molti dicono di non ricordarsi neanche di bere, o di non avere sete.

Se anche tu sei tra questi, forse allora la stai bevendo nel modo sbagliato.

Questo fa sì che diventi una forzatura, di cui volentieri fare a meno, o riservarla alle giornate afose.

E allora ecco che tiri fuori una bella bottiglia ghiacciata dal frigo e ne mandi giù metà tutto d’un fiato.

E all’improvviso ti senti strano, lo stomaco inizia a far male, un senso di nervosismo e stanchezza si impadronisce di te. E tutto perché hai bevuto l’acqua nel modo sbagliato.

In realtà l’acqua è una medicina, un beneficio assoluto per tutto l’organismo, ma bisogna saperla bere nel modo giusto.

Solo così diventerà il tuo maggiore elisir di benessere, a costo zero, che ti porterà una serie di benefici inimmaginabili per la tua salute.

COME SI BEVE L’ACQUA?

Bevendola nel modo giusto, ti renderai conto che dentro di te avvengono dei cambiamenti inaspettati. Ma a quale temperatura va bevuta? Quanto? E soprattutto, quando?

L’acqua da bere, sia in inverno che in estate, è calda.

Se vuoi ricevere tutti i doni che l’acqua ti porta, devi berla calda.

Un’acqua che favorisce il processo digestivo, non gonfia lo stomaco, drena tutte le cellule, non appesantisce i reni e arriva proprio dappertutto.

Ebbene sì, anche in estate hai bisogno di calore per favorire la perfetta digestione, l’organismo e sopportare meglio il caldo. La tua pelle rimarrà idratata anche sotto il sole cocente di agosto, non rischierai pericolose congestioni dovute all’ingresso di qualcosa di ghiacciato nel tratto digestivo, e riuscirai a digerire più velocemente quello che hai mangiato a pranzo, poiché la caldaia dello stomaco rimane costantemente viva e non si ferma mai.

Bevila lontano dai pasti.

Cerca di non bere ai pasti, poiché l’acqua che tu assumi discioglie i preziosi succhi gastrici e rende la vita difficile agli enzimi. Se poi è l’acqua fredda ciò che normalmente bevi, allora diventa come se buttassi una secchiata d’acqua su una fiamma accesa: si spegne. È proprio quello che accade al motore della digestione, che ti ho indicato sopra.

Quindi bevila lontano dai pasti, dal risveglio ad un’ora prima di dormire. Almeno due ore dopo un pasto importante. Riserva qualche sorso d’acqua (calda) solo se stai mangiando un pasto estremamente secco (cosa che non ti consiglio) e hai bisogno di un po’ di idratazione.

Bevine la giusta quantità.

Naturalmente il quantitativo d’acqua varia a seconda delle singole necessità, a seconda delle abitudini di vita e alimentari, la composizione corporea, se si pratica sport, e a seconda del clima. Molti esperti di salute suggeriscono che la giusta quantità di acqua da bere al giorno sia almeno 2 litri. Tuttavia, ciò non rappresenta una raccomandazione standard.

Come in tante cose, la quantità di acqua di cui il corpo ha bisogno dipende dalla persona. Ad esempio, coloro i quali si allenano regolarmente o sudano eccessivamente potrebbero necessitare di più acqua rispetto a chi invece non è altrettanto attivo.

Ricorda che il corpo assume acqua tramite diversi cibi o bevande, come il tè, caffè, latte e specialmente verdura e frutta. Come regola generale è importante bere acqua quando si ha sete. È altrettanto importante bere abbastanza acqua da dissetarsi.

Se ci si sente di pessimo umore, si ha mal di testa o si ha sempre fame, è possibile che si sia lievemente disidratati. Bere più acqua aiuterà a risolvere il problema.

Si può iniziare a bere per gradi aumentando il quantitativo da un litro e mezzo fino massimo a due, per non eccedere e non creare squilibrio nel corpo, iniziando dal mattino fino al tardo pomeriggio.

È possibile che bevendo troppo la sera, tu ti debba risvegliare la notte per fare pipì.

Quindi è meglio riservare la maggioranza d’acqua bevuta nella prima parte della giornata

Puoi dividere l’acqua in questo modo:

  • 1 tazza la mattina appena sveglio
  • 1/2 litro tra colazione e pranzo
  • 1/2 litro tra pranzo e cena.

Se fai sport o hai bisogno di acqua in altri momenti, non esitare a bere secondo le tue esigenze.

Scegli una buona acqua.

Scegli una buona acqua oligominerale a basso residuo fisso, e prediligi a periodi più o meno lunghi l’acqua più alcalina, per ripristinare l’equilibrio acido-base del corpo (soprattutto se sei in detox).

In questo modo otterrai una maggiore idratazione e una profonda pulizia dell’organismo, efficace lotta contro i radicali liberi, regolazione delle funzioni intestinali, rallentamento dell’invecchiamento cutaneo, soluzione al problema della ritenzione idrica.

MA PERCHÉ TI STO RACCOMANDANDO DI BERE ACQUA CALDA?

L’acqua fredda è metabolizzata con difficoltà e ha un effetto molto negativo: non è digeribile dal nostro stomaco e ne rallenta la digestione.

Dall’intestino tenue arriva ai reni in modo veloce e diretto, raffreddandoli, sovraccaricandoli, gonfiandoli e affaticandoli.

Al contrario l’acqua calda non porta controindicazione alcuna, ma solo tanti vantaggi.

I 10 BENEFICI ASSOLUTI DELL’ACQUA CALDA, CHE FORSE ANCORA NON CONOSCI

1)         L’ACQUA CALDA AIUTA A DIMAGRIRE

Non solo dona un senso di calma immediata e libera dalla voglia di cibi spazzatura, ma aumenta anche la termogenesi, ovvero la capacità del corpo di bruciare calorie, quindi migliora il metabolismo. Inoltre, se bevi poco, il tuo corpo scambierà la sete per fame, portandoti a mangiare di più.

2)        RILASSA LE PARETI DELLO STOMACO

Bere acqua calda prepara la caldaia dello stomaco alla trasformazione dei nutrienti. Ti senti gonfio dopo aver bevuto acqua? Succede perché la bevi fredda. E questo diventa proprio come spegnere la fiamma che permette la digestione, bloccando l’acqua nello stomaco, non facendola assorbire dal corpo, che la ritiene e fa sentire gonfi.

3)       IDRATA L’INTESTINO

La disidratazione può anche portare a feci grumose o dure ed alla costipazione. L’acqua mantiene in movimento le scorie, idratando le feci. L’acqua è inoltre in grado di consentire al corpo di riprendersi da problemi digestivi. Quando le scorie finiscono con l’accumularsi nel corpo, possono farci sentire gonfi, pieni e stanchi.

Il gonfiore porta all’aumento della circonferenza di vita e fianchi. Restare idratati è un modo eccellente per evitare che il corpo trattenga le tossine, cosa che può facilmente portare ad un aumento di peso.

4)         RINFORZA I RENI        

Quando il corpo è disidratato non è in grado di eliminare correttamente impurità come le feci o le urine. L’acqua calda aiuta i reni a filtrare le scorie e le tossine, agevolando gli organi nell’operazione di trattenimento di elementi essenziali come gli elettroliti ed i nutrienti. Quando il corpo è disidratato, i reni finiscono per trattenere i fluidi, a livello energetico ricevono il messaggio che c’è penuria d’acqua che per i reni è vitale, quindi la trattengono.

Questo fa sì che non ci sia scambio tra l’interno e l’esterno, che il nostro corpo conservi “acqua sporca” (ritenzione idrica – stasi linfatica) e con essa si possono formare calcoli e renella.

A livello energetico l’acqua calda tonifica i reni, e a livello fisico, permette lo scioglimento dei minerali cristallizzati, che vengono espulsi attraverso le urine. Se senti dolore in quella zona, prova a bere ogni giorno acqua calda.

5)       MIGLIORA LE FUNZIONI DEL CERVELLO

Aiuta lo scambio di informazioni elettriche, idrata le membrane arrivando dappertutto. La disidratazione può portare molti problemi a livello neurologico, come mal di testa e nervosismo, stanchezza e problemi di concentrazione. Bere acqua calda è di grandissimo aiuto.

6)        AIUTA IL DETOX PROFONDO

Pensaci bene: quando devi lavare le stoviglie incrostate, cosa usi, l’acqua fredda o l’acqua calda?

Non è forse vero che più calda è l’acqua, maggiore e più veloce è la pulizia che se ne ricava?

E così accade nel nostro corpo!

L’acqua calda arriva proprio dappertutto, fino ai più piccoli capillari, è in grado di raggiungere anche i siti e le anse più difficili, favorendo l’evacuazione e l’idratazione intestinale. Arriva in tutte le cellule, le idrata e le drena nel profondo, ma non le appesantisce. Questo fa sì che venga meglio smaltita dal nostro organismo e porti via con sé tutte le scorie che “lava via” dai nostri organi e dai liquidi corporei.

7)        FA BRUCIARE PIÙ CALORIE

Bere acqua aumenta il numero di calorie bruciate; tale processo viene definito dispendio energetico a riposo.

Una ricerca del 2014 è stata svolta dando da bere a 12 persone 500 ml di acqua. I risultati mostrarono che aiutò a bruciare più calorie a riposo. Lo studio comprovò inoltre che 90 minuti dopo aver bevuto acqua, i soggetti avevano bruciato fra il 2% ed il 3% di calorie in più della media.

8)        È UN SOPPRESSORE NATURALE DELL’APPETITO

Bere un bicchiere d’acqua può aiutare a contenere l’assunzione di snack inutili.

Quando lo stomaco percepisce di essere già pieno, manda automaticamente un segnale al cervello di smettere di mangiare. L’acqua riempie lo stomaco, e ciò porta a provare meno fame ed a raggiungere la sazietà. Inoltre, a volte pensiamo di avere fame quando il corpo sta invece indicando di avere sete. Cerchiamo gli zuccheri, ma in realtà il corpo ha solo carenza di importanti oligoelementi che noi reintegriamo velocemente solo con l’acqua.

Per cui bere può ridurre notevolmente l’apporto di calorie dato da un segnale percepito distorto dall’organismo. L’acqua calda, inoltre, lavora come soppressore della fame, perché ha un profondo, sorprendente effetto calmante sul sistema nervoso, e riesce a chetare anche la fame emotiva più insistente.

Inoltre, può aiutare a ridurre il consumo di calorie in forma liquida.

È piuttosto semplice accumulare calorie in forma liquida tramite succhi, bevande gassate, o zuccherate.

Assumendole in forma liquida, diventa estremamente facile per molte persone ignorare il numero di calorie che si finisce per consumare per mezzo di bevande alcoliche o isotoniche.

Sostituire ogni giorno le bevande caloriche in favore di quelle senza calorie come una tisana alle erbe o l’acqua calda, apporta benefici a lungo termine soprattutto quando si tratta di perdere peso.

9)        È ESSENZIALE PER BRUCIARE GRASSO

Senza l’acqua il corpo non è in grado di metabolizzare correttamente i carboidrati o i grassi immagazzinati. Il processo di metabolizzazione del grasso immagazzinato viene definito lipolisi.

Il primo passaggio è l’idrolisi, fase che avviene quando le molecole dell’acqua interagiscono con i grassi. Tale processo porta alla costituzione di acidi grassi liberi e glicerolo. Bere abbastanza acqua è essenziale poiché brucia i grassi contenuti nelle bevande e nei cibi, così come quelli immagazzinati.

10)      AIUTA CON L’ATTIVITÀ FISICA

Una delle componenti essenziali della perdita di peso è l’esercizio. L’acqua assiste i tessuti connettivi, i muscoli e le giunture nel muoversi nel modo corretto. Aiuta inoltre il cuore, i polmoni ed altri organi a funzionare in modo efficace, poiché intensificano la propria attività quando la persona si allena.

Una corretta idratazione riduce il rischio che diversi fattori guastino un eccellente allenamento, come ad esempio la fatica ed i crampi. Bere acqua calda prima di fare esercizio, così come durante e dopo aver completato l’allenamento, aumenta il livello di idratazione dei muscoli e aiuta a migliorare la performance.

IN SINTESI

L’acqua calda è un segreto a costo zero di longevità e benessere.

L’acqua può risultare utile quando si tratta di perdere peso. È assolutamente priva di calorie, il che aiuta a bruciarne di più. Ciò fa anche in modo che venga soppresso l’appetito, se assunta prima

dei pasti. I benefici sono più evidenti quando vengono rimpiazzate bevande alcoliche e zuccherate in favore dell’acqua. Ciò rende estremamente facile ridurre le calorie e lo zucchero.

Bevila:

  • Lontano dai pasti
  • Sorseggiandola lentamente
  • Al mattino con succo e scorza di limone
  • Bevila di più durante il giorno
  • Con tisane di erbe
  • Portati un thermos da tenere in borsa o portare sempre con te

Se hai un blocco digestivo o hai freddo, fatti uno “shottino” di acqua calda e vedrai come la situazione migliorerà.

Bere acqua calda è uno dei punti chiave del mio metodo chetogenico nutrizionale, un approccio olistico a 360 gradi per migliorare il livello di benessere generale, favorire la depurazione profonda e la perdita di peso, ripristinare i livelli ottimali di energia nel corpo.

Articoli e video che ti possono interessare:

https://www.energydetox.it/i-benefici-dellacqua-alcalina/

3 azioni per migliorare digestione, metabolismo e energia
Tre riti detox a costo zero che non ti devi assolutamente perdere
Maria Teresa Ficchì

Maria Teresa Ficchì

Naturopata, nutrizionista & Health Coach, fondatrice del metodo EnergyDetox. Amo prendermi cura degli altri e aiutarli a stare bene con i metodi naturali, portandoli alla versione migliore di se stessi.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

 

Accedi SUBITO al Canale Telegram e chatta con me!

Inserisci i tuoi dati e ottieni l’accesso immediato.